• Dott.Emanuele Di Domenico

5 CONSIGLI per il BRUCIORE di stomaco

L’iperacidità gastrica è una condizione acuta o cronica caratterizzata da un’ eccessiva produzione di acido cloridrico da parte delle ghiandole gastriche.


Può provocare un’irritazione o infiammazione alla mucosa dello stomaco, con conseguente comparsa di una fastidiosa sensazione di “bruciore di stomaco”.


Quali sono le cause?


Le cause sono molteplici, sia alimentari che non:


  • Stile di vita frenetico e periodi di stress;

  • Consumo di pasti troppo abbondanti, eccessivo consumo di caffè e alcolici;

  • Frequente consumo di cibi acidi (ad esempio agrumi, kiwi, pomodori);

  • Consumo frequente di cibi fritti, salse e cibi piccanti;

  • Assunzione di farmaci;

  • Infezione da Helycobacter pylori.

Quali sono i rimedi?


Per prevenire l’acidità di stomaco è fondamentale l’adozione di uno stile di vita sano e di un’alimentazione equilibrata.


Ti consiglio di:


  1. Non coricarti subito dopo il pasto, ma attendi la digestione, per evitare che la posizione sdraiata favorisca la risalita e il ristagno dei succhi gastrici nell’esofago.

  2. Fai attività fisica (ma non subito dopo mangiato), in modo da favorire la motilità gastrointestinale, evitare il sovrappeso e aiutare il processo digestivo;

  3. Evita cibi fritti, troppo pesanti (come carne rossa, salumi, insaccati) o acidi (come pomodori, kiwi, agrumi);

  4. Avena, crusca, cereali integrali e riso sono alcuni degli alimenti indicati con l’acidità di stomaco. Inoltre, la polvere di riso potrebbe essere d’aiuto, poiché contribuisce a tamponare l’acidità gastrica.

  5. Evita bevande gassate e l’eccesso di alcolici, oltre al fumo.

Queste cattive abitudini potrebbero contribuire a peggiorare la situazione della mucosa gastrica.